IL FORTE A GUARDIA DELL'ARGENTARIO

Salita panoramica attraverso la macchia che nasconde completamente alla vista un forte ottocentesco ancora in straordinarie condizioni di conservazione, il Forte del Pozzarello. Lungo il percorso facciamo una deviazione alla magnifica Torre Argentera, balcone panoramico sulla laguna di Orbetello. Il percorso è un anello che scavalca il promontorio partendo dalla frazione del Pozzarello, scendendo a Porto Santo Stefano e rientrando attraverso un percorso area pedonale (una volta sede della ferrovia locale) che ci permette di scoprire alcune famose calette dell’Argentario (La Bionda, Il Calvello, La Cantoniera).

LUNGHEZZA 8 KM
DISLIVELLO 350 m
RITROVO: BELPRATO ANVERSA DEGLI ABRUZZI
GUIDA: VANESSA PONZIANI

LUNGHEZZA: 10 km

DISLIVELLO: 200m

RITROVO: Orbetello

GUIDA: Daniela Pesce

Il costo è di 5 euro per i soci Tra Terra e Cielo e 10 euro per chi non è socio. Se decidi di sottoscrivere l’iscrizione annuale a Tra Terra e Cielo (26 euro), valida per tutti i viaggi, le vacanze mare e le attività dell’associazione, l’escursione è gratuita! La prenotazione è obbligatoria (info@viedeicanti.it – 379-1227725 – 331-9165832)

L’escursione prevede orario di incontro alle ore 8.30 – 9.00 circa e orario di fine escursione alle ore 16.30 circa.
Tutti i partecipanti che confermano la partecipazione attraverso il modulo di raccolta adesioni, riceveranno entro mercoledì 17 marzo una comunicazione mail con tutti i dettagli sulla giornata: luogo e orario precisi di incontro, termine della giornata, pranzo e dotazioni di abbigliamento per la giornata.
Le escursioni si svolgeranno anche in caso di pioggia. Nonché riceveranno i contatti della guida in caso di necessità.

LA GUIDA | DANIELA PESCE

DANIELA PESCE
Ho studiato nell’ambito delle Scienze Naturali e sono Educatrice Ambientale, Guida Ambientale Escursionistica, Guida Esclusiva del Parco Gran Paradiso e Interprete Ambientale. Camminatrice per passione e da 20 anni per professione, sia in escursioni giornaliere sia con trekking e soggiorni. Co-ideatrice e co-protagonista dell’evento Guide in Cammino. Sono convinta che l’unico modo per imparare a rispettare sia conoscere, che l’unico modo di conoscere sia sperimentare e che immergersi e andare lentamente sia l’unico modo di sperimentare.